Stacks Image 58
Linfodrenaggio

È un massaggio dolce che ha lo scopo di "aprire" e sollecitare le stazioni linfatiche, per consentire il libero fluire della linfa. Per cui, le tecniche di linfodrenaggio per favorire il deflusso usano movimenti ritmici, aspiranti, dolci, ruotanti ed a spirale, in armonia con una corretta respirazione. Un importante aiuto nel potenziamento del drenaggio della linfa è dato dal tutore elastico (calza o bracciale) che rimane il mezzo efficace, ma non sostitutivo, al mantenimento e al miglioramento dei risultati ottenibili con il linfodrenaggio manuale o con altre metodiche.

Il linfodrenaggio è consigliato nei seguenti casi:
• per le patologie del sistema linfatico (linfedema)
• dopo interventi chirurgici di svuotamento ascellare dei linfonodi (per risalire e trovare vie alternative);
• per preparare i tessuti ad un intervento chirurgico (eliminazione dei liquidi in eccesso e riattivazione della microcircolazione capillare);
• per edemi degli arti generati da un vero e proprio deficit del sistema venoso (flebedema); varici e problemi alla safena (vena delle gambe);
• sinusite, rinite, forme allergiche ( quando la patologia è cronicizzata);
• couperose, rosacea, acne;
• cellulite